Li Gang: Complexion

Rolando Anselmi

Via di Tor Fiorenza 18–20, Roma


Vai alla mappa
26 giugno – 30 settembre 2017Mostra in corso
La mostra è visibile solo su appuntamento
Opening: Venerdì, 23 Giugno 2017, alle 7pm
Ingresso libero
1 / 6

Complexion è la prima mostra personale dell’artista cinese Li Gang presso i gli spazi di Rolando Anselmi a Roma. In questo progetto site specific, Li Gang mette in mostra l’interazione tra le persone, il denaro e l’ opera d’arte. Allo scopo di creare una base di reciproca fiducia, l’uomo ha introdotto l’evidenza di credito: la valuta. Banconote, oro, argento, diamanti sono tutte variazioni di questa evidenza di credito che si fonda sulla base di una comune fiducia tra le parti durante uno scambio.

Gli International A4 fanno parte di una serie di lavori che prendono diversi aspetti a seconda del luogo e di conseguenza del tipo di valuta locale con cui vengono realizzati. Una persona incaricata procura presso la banca locale diversi tagli di banconote (80 banconote per ogni taglio). Sfregando le diverse banconote sulla superficie del muro e rilasciando di conseguenza i pigmenti che le compongono, l’area corrispondente a quella di un comune foglio A4 viene colorata (il foglio A4 è attualmente il più comune ed utilizzato mezzo di trasmissione di informazioni, come le banconote sono la più utilizzata evidenza di credito). Una volta concluso questo processo, l’incaricato deposita in banca le diverse banconote utilizzate, rimettendole così in circolo all’interno del mercato. Pedestal, scultura realizzata con lo stesso procedimento, mette in evidenza il valore dei soldi tanto quanto la loro relazione con il mercato dell’arte.

Già nel titolo ci si riferisce al piedistallo come oggetto comune atto a differenziare le cose “normali” dalle opere d’arte. La distanza tra il pavimento e l’oggetto d’arte è anche la distanza tra i soldi e l’effettivo valore delle opere d’arte. L’impatto visivo del colore che satura per gradi la superficie del piedistallo dal basso verso l’alto, porta a riflettere sulla sottile relazione tra arte e denaro. Con il supporto economico l’arte può essere realizzata; nel segno del denaro il sistema comune dei valori viene manipolato; molti artisti hanno perso loro stessi adescati da un perverso rapporto tra il proprio lavoro ed il denaro. La relazione tra arte e denaro è estremamente ambigua, tanto quanto questi lavori in cui il denaro ha lasciato la propria traccia senza essere stato di fatto mostrato.

Li Gang (1986, Dali, Yunnan Province, China) vive e lavora Beijing, China. Tra le principali mostre mostre personali: Galerie Forsblom, Helsinki (2017); Galerie Urs Meile Lucerne (2017, 2014, 2011); Galerie Urs Meile Beijing (2016, 2013, 2011). Tra le mostre collettive più recenti: YiShu8 Art Foundation (2016, Beijing); Louis Vuitton Foundation Mu- suem (2016, Paris); Gasometer Kulturzentrum (2016, Liechtenstein); Art Basel Miami Beach (2015, Miami Beach); The 6th Moscow Biennial (2015, Moscow); K11 Art Foundation Pop-up Space (2015, Hong Kong); K11 Art Museum (2015, Shanghai); Palais de Tokyo (2014, Paris).

Share